........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Codici tributo 1840, 1841 e 1842: la cedolare secca in F24 #adessonews

Agenzia delle Entrate: codici tributo 1840, 1841 e 1842 in F24 per proprietari di immobili in affitto con tassazione agevolata (cedolare secca).

Sono tre i codici tributo (1840, 1841 e 1842) da utilizzare per chi ha scelto la tassazione semplificata dei canoni d’affitto. Possono optare per l’agevolazione fiscale denominata cedolare seccai proprietari di immobili posti in affitto per uso abitativo e al di fuori dall’attività di impresa o di lavoro autonomo.

Cedolare secca: come compilare il modello F24

I codici tributo vanno inseriti nella “Sezione Erario”, alla colonna “Importi a debito versati” del Modello F24. In particolare:

  • “1840” è valido per la prima rata dell’acconto;
  • “1841” per la seconda rata dell’acconto o per l’acconto in unica soluzione;
  • “1842“, da indicare per il saldo, anche nella colonna “Importi a credito compensati”.

In questo modo, è possibile utilizzare l’F24 per versare un’unica imposta sostitutiva (con la stessa scadenza fissata per le imposte sui redditi) dell’IRPEF e delle addizionali comunale e regionale, nonché delle imposte di registro e di bollo, sui canoni di locazione di immobili abitativi.

Codice Tributo 1841 per la cedolare secca

Usano il codice tributo 1841 i contribuenti tenuti al versamento della seconda o unica rata dell’imposta sostitutiva nella forma della cedolare secca, tramite F24 telematico oppure, per i non titolari di partita IVA anche con modello cartaceo presso Banche, Poste e agenti della riscossione purché non utilizzino crediti in compensazione o debbano pagare F24 precompilati dall’ente impositore

Codici Tributo 1841: a cosa serve

Il codice tributo 1841 indica il versamento in F24 dell’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle relative addizionali, nonché delle imposte di registro e di bollo, sul canone di locazione relativo ai contratti aventi ad oggetto immobili ad uso abitativo e le relative pertinenze, locate congiuntamente all’abitazione (Art. 3, D.Lgs. n. 23/2011 – Acconto seconda rata o acconto unica soluzione).

Se vuoi aggiornamenti su Cedolare secca e locazioni: i codici tributo in F24 inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se è la prima volta che ti registri ai nostri servizi, conferma la tua iscrizione facendo clic sul link ricevuto via posta elettronica.

Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali.

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell’informativa sulla privacy.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.pmi.it/impresa/contabilita-e-fisco/9129/cedolare-secca-e-locazioni-i-codici-tributo-in-f24.html”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.