........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Art. 4 – Computer FUJITSU completo Art. 44 – PC portatile LENOVO office 2016 Art. 61 – computer portatile comet con carica batteria Art. 64 – computer NB W10 GB completo di office – Vendita #adessonews

A) Gara telematica – La vendita si svolgerà – per ciascun bene o lotto – mediante gara telematica accessibile dal sito www.asteivg.com nonché nei siti istituzionali registrati dall’IVG di Forlì: www.asteforlicesena.it, www.asteannunnciforli.it e www.ivgforli.fallcoaste.it

B) Durata della gara – La durata della gara è fissata in giorni 5, 10, 15 o 20 con decorrenza dall’inizio della gara telematica, salvo diverse indicazioni riportate nella relativa scheda.

C) Prezzo base – Il prezzo base per le offerte per ciascun bene o lotto è pari a quello indicato nella perizia od esposto.

D) Esame dei beni in vendita – Ogni interessato può prendere direttamente visione dei beni in vendita, nei giorni e negli orari stabiliti dal commissionario previa prenotazione della visita.

E) Registrazione su www.asteivg.com nonché nei siti istituzionali registrati dall’IVG di Forlì: www.asteforlicesena.it, www.asteannunnciforli.it e www.ivgforli.fallcoaste.it e caparra – Gli interessati a partecipare alla gara e a formulare offerta/e irrevocabile/i di acquisto devono effettuare la registrazione utilizzando l’apposita funzione attivata sul sito e costituire una caparra tramite le opzioni indicate nella pagina della vendita. Le modalità del versamento e le percentuali di vendita sono stabilite dal commissionario IVG e specificate sulle singole schede descrittive.

F) L’offerta irrevocabile di acquisto – L’offerta irrevocabile di acquisto deve essere formulata tramite Internet con le modalità indicate sul sito; l’offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. Negli orari di apertura dell’Istituto Vendite Giudiziarie e nei limiti delle disponibilità del commissionario, potranno essere messi a disposizione degli interessati alcuni terminali per l’effettuazione di offerte.

G) CONSEGNA/RITIRO DEI BENI:I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo, nonché degli oneri fiscali conseguenti e delle competenze ad esso spettanti ai sensi del D.M. 109/1997. In caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal Commissionario IVG, che provvederà a versarla alla procedura; l’IVG procederà ad un nuovo tentativo di vendita. Ogni onere, spesa e obbligo per l’attività posta in essere dall’acquirente per l’asporto dei beni è a carico dello stesso. Con la consegna dei beni l’aggiudicatario viene immesso nel possesso dei medesimi, altresì dovrà provvedere alla liberazione dei locali/luoghi presso i quali sono custoditi tutti i beni aggiudicati a propria cura e spese, esonerando l’Istituto Vendite Giudiziarie e la procedura da qualsiasi responsabilità sia civile che penale. L’acquirente deve provvedere al ritiro del bene/i tassativamente entro il termine comunicatogli dall’incaricato IVG. Il ritiro dei beni mobili potrà essere effettuato da altro soggetto munito di delega.I beni mobili registrati saranno ritirabili, effettuato il saldo, solo con il passaggio di proprietà avvenuto e muniti o di copertura assicurativa, o di carro attrezzi/bisarca o targa prova. Il ritiro dovrà essere eseguito entro e non oltre 5 giorni dalla consegna dell’atto di vendita. Per ogni giorno di ritardo sarà dovuto il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 80/09. Decorsi 10 gg gli oneri di custodia per il mancato ritiro saranno calcolati come di seguito: € 15 +iva al giorno per autovetture, motocicli e ciclomotori ed € 25 + iva al giorno per autocarri, trattori, rimorchi e semirimorchi. Al ventunesimo giorno dalla consegna dell’atto traslativo nel caso in cui il mezzo non fosse ancora ritirato l’IVG provvederà alla vendita del bene ai sensi degli artt. 2756 comma III e 2797 c.c.

I MEZZI REGISTRATI VENGONO VENDUTI LIBERI DA OGNI GRAVAME O FERMO AMMINISTRATIVO, PER LE PROCEDURE CONCORSUALI (FALLIMENTI) IN CASO DI RICHIESTA DA PARTE DELL’ AGGIUDICATARIO DI EVENTUALE CANCELLAZIONE DELLA TRASCRIZIONE DELLA VENDITA CONCORSUALE, CHE NON PRECLUDE AL PASSAGGIO DI PROPRIETA’, L’ACQUIRENTE DOVRA’ PAGARE L’ONERE DIRETTAMENTE ALL’ UFFICIO PRA DI COMPETENZA

Si avvisano gli interessati all’acquisto che le informazioni relative alla descrizione dei beni ricalcano quanto riportato nel verbale di pignoramento e/o nella perizia, ove disponibile; le stesse sono meramente indicative e non vincolanti.

Trattandosi inoltre di beni di provenienza giudiziaria, gli stessi vengono venduti con la formula del “visto e piaciuto”, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia: “nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa” (art. 2922 c.c.).

Eventuali beni strumentali non rispondenti alle normative attualmente vigenti in materia, ove compresi in inventario, verranno considerati oggetto del contratto unicamente quali beni “da rottamare”, con esclusione di qualunque responsabilità della Procedura per l’ipotesi di utilizzo degli stessi da parte del cessionario; in particolare, per gli eventuali beni non conformi alle normative sulla sicurezza, privi di marchio CE, è fatto obbligo all’aggiudicatario di procedere, a propria esclusiva cura, onere e rischio, alla loro messa a norma ovvero, nel caso in cui ciò non risulti possibile, al loro smaltimento nelle forme di legge.

Non soltanto non è previsto, per nessun motivo e in alcun caso, il diritto di recesso ma, in caso di mancato pagamento e saldo degli importi dovuti, verrà effettuata asta in danno, sotto la responsabilità dell’aggiudicatario inadempiente (art. 540 c.p.c.), che sarà tenuto al pagamento del minor introito eventualmente risultante dalla nuova vendita, oltre alle comminatorie di legge.

Per il solo fatto di concorrere all’asta, i partecipanti si intendono edotti e accettano implicitamente le condizioni di cui sopra

Modalità versamento cauzione:

Per la corretta partecipazione alla gara telematica, se richiesta, ogni utente dovrà effettuare un versamento a titolo di CAUZIONE – che renderà  l’eventuale offerta di acquisto irrevocabile per l’utente che l’ha formulata –   così come indicato nella scheda del bene tramite:

CONTANTI: Fino al massimale previsto dalla vigente normativa di euro 2.000,00 presso la sede IVG – Via Vivaldi 11/13 Forlì (FC) entro il termine perentorio indicato;

CARTA DI CREDITO: del circuito Cartasì, inserendo i dati della stessa (numero carta, scadenza, cvv) direttamente su “Partecipa alla Gara”

BONIFICO BANCARIO: Clicca direttamente su EFFETTUA PAGAMENTO nella scheda del bene per visualizzare l’IBAN;

ASSEGNO CIRCOLARE:  intestato a I.V.G. Forlì Srl  da depositare presso i nostri uffici in Via Vivaldi 11/13 Forlì (FC), entro il termine indicato nella scheda del bene;

 

NON SONO ACCETTATI ASSEGNI BANCARI 

 

La cauzione in caso di mancata aggiudicazione sarà restituita tramite bonifico bancario entro due giorni lavorativi successivi al termine della gara con addebito all’offerente della somma di euro 1,00. Oppure stornati sulla carta di credito senza nessun costo aggiuntico entro 5 giorni lavorativi In caso di mancato o non integrale pagamento del saldo prezzo, la caparra sarà trattenuta dal commissionario IVG ed i beni verranno nuovamente posti in vendita alle medesime condizioni.

L’aggiudicatario che non avrà provveduto al versamento dell’integrale prezzo non sarà liberato dall’obbligo del pagamento con la semplice ritenzione della caparra, lo stesso sarà comunque condannato al pagamento integrale di quanto IRREVOCABILMENTE OFFERTO

Modalità di saldo:

Il commissionario procederà alla vendita del bene, previo incasso dell’intero prezzo, a favore di chi, al termine della gara, risulterà avere effettuato l’offerta maggiore. L’UTENTE CHE AVRA’ EFFETTUATO L’OFFERTA PIU’ VANTAGGIOSA SARA’ GIURIDICAMENTE OBBLIGATO AL PAGAMENTO INTEGRALE DEL BENE ACQUISTATO OLTRE AGLI ONERI DI LEGGE INDICATI.

 

(Da effettuare obbligatoriamente entro TRE giorni lavorativi) per ESECUZIONI MOBILIARI:

(Da effettuare obbligatoriamente entro 24 ORE) per PROCEDURE ESATTORIALI:

 

 

CONTANTI: Sino al limite massimo di Euro 2.000,00 da depositare presso la sede dell’l.V.G. – Via Vivaldi 11/13 Forlì (FC).

BONIFICO BANCARIO: Clicca direttamente su EFFETTUA PAGAMENTO nella scheda di aggiudicazione del bene per visualizzare l’IBAN.

BANCOMAT: da consegnarsi presso la sede dell’l.V.G. di Via Vivaldi 11/13 Forlì (FC) (Sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione di 0,6% sul totale, a fronte di rimborso spese bancarie sostenute dall’istituto.)

ASSEGNO CIRCOLARE: (non trasferibile, intestato ad I.V.G. Forlì S.R.L.) da depositare presso la sede dell’l.V.G. – Via Vivaldi 11/13 Forlì (FC)

CARTA DI CREDITO: del circuito Cartasì direttamente online, cliccando su “EFFETTUA PAGAMENTO” al termine della gara

CONSEGNA/RITIRO DEI BENI:I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo, nonché degli oneri fiscali conseguenti e delle competenze ad esso spettanti ai sensi del D.M. 109/1997. In caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal Commissionario IVG, che provvederà a versarla alla procedura; l’IVG procederà ad un nuovo tentativo di vendita. Ogni onere, spesa e obbligo per l’attività posta in essere dall’acquirente per l’asporto dei beni è a carico dello stesso. Con la consegna dei beni l’aggiudicatario viene immesso nel possesso dei medesimi, altresì dovrà provvedere alla liberazione dei locali/luoghi presso i quali sono custoditi tutti i beni aggiudicati a propria cura e spese, esonerando l’Istituto Vendite Giudiziarie e la procedura da qualsiasi responsabilità sia civile che penale. L’acquirente deve provvedere al ritiro del bene/i tassativamente entro il termine comunicatogli dall’incaricato IVG. Il ritiro dei beni mobili potrà essere effettuato da altro soggetto munito di delega.I beni mobili registrati saranno ritirabili, effettuato il saldo, solo con il passaggio di proprietà avvenuto e muniti o di copertura assicurativa, o di carro attrezzi/bisarca o targa prova. Il ritiro dovrà essere eseguito entro e non oltre 5 giorni dalla consegna dell’atto di vendita. Per ogni giorno di ritardo sarà dovuto il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 80/09. Decorsi 10 gg gli oneri di custodia per il mancato ritiro saranno calcolati come di seguito: € 15 +iva al giorno per autovetture, motocicli e ciclomotori ed € 25 + iva al giorno per autocarri, trattori, rimorchi e semirimorchi. Al ventunesimo giorno dalla consegna dell’atto traslativo nel caso in cui il mezzo non fosse ancora ritirato l’IVG provvederà alla vendita del bene ai sensi degli artt. 2756 comma III e 2797 c.c.

Condizioni carta di credito:

Carta di credito: Sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione di 1,5% sul totale, a fronte di rimborso spese bancarie sostenute dall’istituto.

Bancomat: Sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione di 0,6% sul totale, a fronte di rimborso spese bancarie sostenute dall’istituto.

Condizioni assegno:

ASSEGNO CIRCOLARE: (non trasferibile, intestato ad I.V.G. Forlì S.R.L.) da depositare presso la sede dell’l.V.G. – Via Vivaldi 11/13 Forlì (FC)

Si informano gli interessati all’acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni sono dettagliatamente indicate nella documentazione allegata.

La descrizione e’ indicativa delle caratteristiche dei beni da alienarsi, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. “Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi della cosa. Essa non puo’ essere impugnata per cause di lesione”), sono venduti secondo la formula del “visto e piaciuto”, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.fallcoaste.it/vendita/p-art-4-8211-computer-fujitsu-completo-br-art-44-8211-pc-portatile-lenovo-office-2016-br-art-61-627614.html”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.