........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Superbonus, intesa sulla cessione dei crediti. Responsabilità solo con dolo o colpa grave #adessonews

Si sblocca in Senato il decreto Aiuti bis. Le forze politiche hanno trovato l’intesa sul Superbonus 110% e sull’emendamento presentato dal governo che interviene sulla responsabilità nella cessione dei crediti fiscali generati dai bonus edilizi, con l’intento di sbloccare il meccanismo e liberare circa 6 miliardi di crediti adesso fermi. In concreto non scatta la forma di responsabilità oggettiva prevista dalle ultime misure anti frode in capo alle banche che si sarebbero trovate complici di eventuali meccanismi di frode.

Come funziona il nuovo meccanismo

La responsabilità in solido per la cessione dei crediti legati a bonus edilizi e superbonus sarà circoscritta ai casi di violazione “con dolo o colpa grave” per i crediti maturati successivamente al decreto legge dello scorso novembre che introduce l’obbligo di visti di conformità, asseverazioni e attestazioni.

Per quanto riguarda i crediti sorti prima delle misure introdotte in funzione anti-frode, la responsabilità in solido per i soggetti diversi da banche, intermediari finanziari e assicurazioni, sarà circoscritta ai casi di dolo o colpa grave ma sarà necessaria la presentazione di visti di conformità, asseverazioni e attestazioni “ora per allora”.  

La responsabilità solidale delle banche in caso di frodi, in caso di frodi è stata finora il vero tappo del sistema. Come sottolineanto dalla circolare dell’Agenzia delle Entrate dello scorso 23 giugno chi accetta crediti edilizi che in seguito si rivelano oggetto di frodi rischia di incorrere nel  concorso di colpa. I cessionari rischiavano finora di trovarsi complici di eventuali meccanismi di frode anche attuando una serie di misure di controllo e verifica. Per le banche è stata quindi  necessaria una verifica “caso per caso” al fine di evitare responsabilità. 

Aiuti bis in Aula al Senato

Il provvedimento, che contiene misure per 17 miliardi di euro a sostegno di famiglie e imprese, approda ora in Aula. Il decreto, licenziato dal Consiglio dei ministri lo scorso 9 agosto, deve essere convertito entro l’8 ottobre. La volontà è, però, di procedere spediti in modo da approvare definitivamente il provvedimento già giovedì 15 settembre, così da lasciare spazio al terzo decreto sostegni, ovvero il pacchetto di aiuti da 12-13 miliardi, di cui 6,2 miliardi dalle maggiori entrate, che approderà in Cdm una volta ottenuto l’ok del Parlamento all’uso delle nuove risorse.

Arriva il Copasir provvisorio

Nel pacchetto di emendamenti trova spazio anche l’istituzione a inizio legislatura di un Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica provvisorio che si riunirà in attesa della nomina del nuovo Copasir. L’organismo, in base alla modifica, sarà formato dai componenti del comitato della legislatura uscente rieletti in una delle due Camere. L’organismo potrà essere integrato con componenti nominati dai presidenti di Camera e Senato nel caso in cui il loro numero sia inferiore a sei o nel caso non sia rispettata la composizione dei gruppi. Il Copasir provvisorio decade automaticamente 20 giorni dopo la fiducia al governo. (riproduzione riservata)

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.milanofinanza.it/news/superbonus-intesa-sulla-cessione-dei-crediti-responsabilita-solo-con-dolo-o-colpa-grave-202209131249005379”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.