........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 

Con la domanda del bonus 200 euro, colf e badanti ricevono anche la nuova indennità di 150 euro #adessonews

Con la domanda del bonus 200 euro, colf e badanti ricevono anche il pagamento a novembre della nuova indennità di 150 euro. C’è tempo fino alla scadenza del 30 settembre per inviare le richieste: le istruzioni INPS.

Colf e badanti che presentano la domanda per ottenere il bonus 200 euro entro la scadenza del 30 settembre riceveranno automaticamente anche il pagamento della nuova indennità prevista dal Decreto Aiuti ter.

La novità è contenuta nella bozza del testo approvato il 16 settembre in Consiglio dei Ministri e ancora atteso in Gazzetta Ufficiale.

Una panoramica sulle regole da seguire sulla base delle istruzioni fornite dall’INPS e delle anticipazioni sulle misure in arrivo.

Con la domanda del bonus 200 euro per colf e badanti, via libera anche all’indennità di 150 euro

Con il Decreto Aiuti ter, arriva una nuova tornata di bonus ma in una versione più ristretta, sia per quanto riguarda il valore che per quanto riguarda i limiti di reddito da rispettare, che passano da 35.000 a 20.000 euro.

Come per il bonus 200 euro, colf e badanti rientrano nella lista di beneficiari e beneficiarie della misura della nuova indennità di 150 euro.

Viene confermato un solo requisito fondamentale: avere uno o più rapporti di lavoro domestico attivi alla data di entrata in vigore del decreto, data che ancora non si conosce dal momento che il provvedimento non è stato ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

In presenza di questa unica condizione, il bonus 150 euro verrà erogato automaticamente a novembre a tutte le lavoratrici e i lavoratori domestici che hanno presentato domanda per ottenere il bonus 200 euro entro la scadenza del 30 settembre.

Stando al testo in bozza, e su cui si attende conferma, non è necessario rispettare alcuna soglia reddituale per ricevere il pagamento.

Domanda bonus colf e badanti, scadenza 30 settembre per richiedere il pagamento dei 200 e 150 euro

Da giugno sul portale INPS è attiva la procedura per poter richiedere l’indennità contro il caro prezzi prevista dal Decreto Aiuti. Per procedere c’è tempo fino alla scadenza del 30 settembre.

La domanda può essere presentata da colf e badanti che presentano i seguenti requisiti stabiliti dall’articolo 32 del DL n. 50/2022 e chiariti nel dettaglio dalla circolare INPS n. 73 del 2022:

  • avere uno o più rapporti di lavoro alla data del 18 maggio 2022 con l’iscrizione del rapporto di lavoro nella Gestione dei Lavoratori domestici dell’INPS;
  • non essere titolari di:
    • attività da lavoro dipendente non riconducibile alla gestione del lavoro domestico;
    • uno o più trattamenti pensionistici indicati al comma 1 dell’articolo 32;
  • un reddito personale assoggettabile ad IRPEF, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali, non superiore a 35.000 euro.

Sono diversi i canali per richiedere il pagamento messi a disposizione delle lavoratrici e dei lavoratori del settore domestico:

  • il portale INPS tramite il servizio dedicato;
  • Contact Center Multicanale, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
  • gli Istituto di Patronato.

Colf e badanti che hanno i requisiti per richiedere il bonus 200 e 150 euro possono presentare in autonomia la domanda entro il 30 settembre effettuando l’accesso con una delle seguenti credenziali sul portale istituzionale:

  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di identità elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS).

Dopodiché è necessario accedere alla sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche” e procedere indicando la categoria “lavoratori domestici” come quella di appartenenza.

Tramite il modulo online si confermano dati e requisiti e si scelgono le modalità di accredito:

  • codice IBAN per bonifico bancario/postale che dovrà essere associato a un conto intestato al richiedente;
  • accredito su libretto postale o bonifico domiciliato;
  • pagamento in contanti presso lo sportello delle Poste.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità fiscali e del lavoro è possibile iscriversi gratuitamente al canale YouTube di Informazione Fiscale:

Iscriviti al nostro canale

Le operazioni di pagamento per colf e badanti sono partite lo scorso luglio per proseguire in linea con l’elaborazione delle domande inviate in questi mesi.

Come si legge nel Decreto Aiuti ter, di cui si attende il testo ufficiale, chi ha richiesto e ottenuto la prima indennità contro il caro prezzi riceverà automaticamente dall’INPS anche il nuovo bonus di 150 euro. C’è ancora una settimana di tempo per procedere.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.informazionefiscale.it/domanda-bonus-200-euro-colf-badanti-150-euro-pagamento-automatico”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 

Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.